Come orientarsi nel mercato dei kettlebell

0 Comments

Abbiamo al momento una serie di modelli di kettlebell diversi, che sono stati pensati proprio per adattarsi ai diversi bisogni che ci sono e quindi li troviamo in commercio anche a prezzi davvero differenti. Possiamo in genere dire che ci sono i modelli pensati esclusivamente per le competizioni, che sono quindi esclusivamente destinati ai professionisti e agli atleti. Sono modelli molto costosi spesso e curati nei minimi dettagli dell’impugnatura e dei materiali, quindi se siete alle prime armi non è questo il modello che fa per voi.

Questo tipo di kettlebell professionali differiscono già a partire dalla loro forma, infatti hanno in genere una maniglia più squadrata rispetto agli altri modelli che trovate in giro. La maggior parte dei Kettlebell da competizione vengono pensati e costruiti in acciaio, che è di base un materiale più idoneo spesso rispetto alla ghisa. Sono i migliori attrezzi che possono essere utilizzati per gli esercizi con una sola mano e la loro impugnatura squadrata consente un grip maggiore in fase di presa. Infatti con il Kettlebell da competizione solitamente gli esercizi che vengono compiuti spesso sono tutti a una sola mano, e quindi sono effettivamente scomodi se siete orientati ad allenarmi con due mani dato che c’è poco spazio per impugnare l’attrezzo. Le dimensioni del manubrio e della maniglia in genere rimangono sempre le stesse indipendentemente dal peso che presenta il kettlebell. Questa caratteristica li rende un attrezzo idoneo l’allenamento ben bilanciato, che si adatta anche in maniera uniforme alla mano dell’atleta e che riesce a sua volta a mantenere la stessa posizione sul braccio mentre si progredisce con i livelli di peso via via più grandi. Ovviamente in questi modelli è possibile trovare in genere un numero, che è poi il numero del peso stampato ad impressione sullo strumento. Questo ci garantire l’identificazione immediata e si evitano perciò graffi o scolorimenti. Le maniglie in acciaio sono davvero molto resistenti e vengono trattate per essere resistenti anche alla ruggine, sono ruvide in modo da trattenere il gesso efficacemente consentendoci una presa ottimale.

I kettlebell più comuni e meno costosi invece che sono indicati per chiunque voglia allenarsi a livelli meno alti sono quelli in ghisa, e sono anche quelli più idonei a chiunque si stia avvicinando per la prima volta a questo tipo di attrezzo. Ad oggi sostanzialmente sono i modelli più venduti, perché spesso vengono usati dalla maggior parte delle persone. Hanno la sfera in ghisa e un manico in genere di forma arrotondata. Per scoprire i costi di questi diversi modelli e le offerte del momento cliccate sul link https://sceltakettlebell.it/